Hermetic Order of the Golden Dawn in Britain
 
     


Storia della Golden Dawn

Copyright © di Chic & S. Tabatha Cicero

 

La storia della Golden Dawn, al pari di quella di ogni altra umana organizzazione, è costellata da ascese e cadute, da umane conquiste e fallimenti. Non abbiamo alcun bisogno di tentare di nascondere, o ingentilire, le colpe dei personaggi che contribuirono alla movimentata storia dell'Ordine. Né dovremmo porli su un piedistallo venerandoli come guru infallibili: non lo furono affatto. I fondatori della Golden Dawn furono individui creativi e intelligenti che si unirono per creare un sistema unico di insegnamenti magici e rituali d'iniziazione.

Malgrado i difetti di alcuni dei suoi membri fondatori, le conquiste della Golden Dawn hanno recato beneficio a molte persone, fatto dimostrato da quanto del sistema sia stato poi adottato da altri gruppi magici. Insegnamenti e rituali creati originariamente dalla Golden Dawn, fanno ora parte del materiale regolare di molte organizzazioni esoteriche. Ciò è accaduto in quanto gli insegnamenti risultano validi ed efficaci di per sé. E per coloro i quali la tradizione della Golden Dawn ha rappresentato il primo amore, non vi sono dubbi riguardo al suo valore. In effetti, qualora i maghi della Golden Dawn riescano ad accettare gli alti e bassi della storia dell'Ordine, vi sono meno possibilità che cadano nella trappola dell'egocentrismo, flagello di ordini magici e religioni. Invece, avremo più probabilità che si concentrino su quanto è veramente importante nell'Ordine: la crescita spirituale. La Grande Opera.

Gli anni che precedettero la Golden Dawn

Verso la metà del 1800 l'Europa stava vivendo un eccezionale aumento di interesse per l'occultismo in genere e la Tradizione ermetica in particolare. Tale interesse si riscontrava in Inghilterra e soprattutto in Francia. Entro la metà degli anni '50 il Rinascimento dell'Occultismo Francese guidato da Alphonse Louis Constant, meglio noto come Eliphas Levi, aveva preso piede. Nel 1854 Levi aveva scritto “Dogma e Rituale dell'Alta Magia”, opera che sarebbe diventata una pietra miliare della tradizione magica occidentale. Levi fu il primo a indicare le corrispondenze tra i tarocchi e la cabala, una teoria che in seguito sarebbe divenuta parte fondamentale degli insegnamenti della Golden Dawn.

Fu questo un periodo di scoperte e l'Inghilterra continuò a esplorare le regioni più remote del mondo. Vi era grande interesse nell'antico Egitto, così come nelle tradizioni arcaiche dei celti e nel misticismo dell'estremo-oriente. Tuttavia, la maggior parte degli studi sull'occulto era a quel tempo strettamente teorica. Ma di certo si avvertiva un cambiamento nell'aria riguardo le dottrine spirituali. Molte persone non erano soddisfatte dall'immobilismo delle religioni convenzionali: desideravano qualcosa di nuovo e stimolante. Il movimento spiritualista nacque per saziare tale brama.

Lo spiritualismo venne fondato, come forma alternativa di fede religiosa, in America verso la fine del quarto decennio del Milleottocento. Fondato nel 1848 dalle sorelle Fox (Margaretta, Leah, e Kate) aveva come interesse primario la comunicazione con i defunti. Si riteneva che una persona deceduta potesse comunicare attraverso un medium per fornire informazioni ai viventi. A volte tale evento era accompagnato da alcune manifestazioni fisiche come dei colpi sul tavolo, il movimento degli oggetti attorno al medium, la materializzazione degli spiriti dei trapassati.

Con la sua comparsa lo spiritualismo provocò un grande fermento, attirando numerosi seguaci, in quanto forniva un'esperienza diretta e personale del mondo spirituale. Era dinamico e coinvolgente, specialmente se comparato alle esperienze tediose e dogmatiche tipiche delle religioni convenzionali. Tuttavia, lo spiritualismo aveva molti limiti: sembrava offrire contatto esclusivamente con i livelli inferiori del mondo spirituale: gli involucri e gli spiriti dei morti. (I maghi hanno un detto a proposito dello spiritualismo: "Solo per il fatto che uno sia morto, non vuol dire che sia divenuto più saggio.") Lo spiritualismo appariva anche poco sofisticato dal punto di vista intellettuale e non era sostenuto da alcuna tradizione. Per di più, un numero inquietante di medium si erano dimostrati degli impostori.

Durante il sesto e il settimo decennio del Milleottocento vi fu anche un aumento di interesse per la frammassoneria, una fratellanza mondiale di uomini che si suppone sia stata fondata durante la costruzione del Tempio di Salomone.[1] La frammassoneria insegnava dei principi morali fondamentali e richiedeva di avere fede in un Dio che fosse il “Divino Architetto dell'Universo”. A causa del grande afflusso di uomini che volevano diventare massoni, verso la fine del 1800 si formarono molte nuove logge.

Nel 1875 un'organizzazione nota come Società Teosofica venne fondata a New York da un gruppo di spiritualisti, cabalisti, frammassoni e rosacroce. Era guidata da Madame Helena Petrova Blavatsky e dal Colonnello Henry Olcott. La teosofia (termine che significa "sapienza divina") venne accolta favorevolmente da molte persone colte in America e nel Regno Unito, poiché offriva un'alternativa dinamica e stimolante alla religione delle masse. Rappresentava inoltre un'alternativa rispetto alla scienza materialista, che era occupata ad annientare qualsiasi concezione spirituale dell'universo. La teosofia appagava spiritualmente e intellettualmente quelle persone che stavano cercando un nuovo tipo di spiritualità. Invece che ai parenti defunti, i teosofi chiedevano consiglio ai Maestri illuminati, entità spiritualmente più elevate. La teosofia dichiarava anche, in modo affascinante, di rappresentare un'antica tradizione segreta. Il suo scopo era quello di trasmettere al mondo moderno la sapienza segreta degli antichi, attraverso lo studio delle religioni comparate, delle leggi naturali, e delle facoltà spirituali dell'umanità. Oltre a promuovere l'ideale di amore fraterno i teosofi resero popolare l'idea di un insegnamento sapienziale esoterico comune all'intera umanità.

È interessante notare come non vi fosse un solo rappresentante della tradizione mistica orientale tra i fondatori della Società Teosofica. In questo stadio iniziale, Madame Blavatsky (o HPB come veniva spesso chiamata) identificava i suoi contatti interiori, o Capi Segreti, con alcuni Maestri iperfisici appartenenti a un ordine egizio che stava portando avanti l'opera di Zoroastro e Salomone. In altri termini, la Società Teosofica venne fondata come società esoterica occidentale. I Maestri occidentali della Blavatsky si chiamavano: Serapis Bey, Polydorus Isurenus, e John King.

Solo anni più tardi la Blavatsky e Olcott si sarebbero convertiti al buddismo: la Società Teosofica mutò allora il suo orientamento, avvicinandosi all'Oriente. La Blavatsky abbandonò i Capi Segreti occidentali a favore di tre Maestri orientali: Koot Hoomi, Morya, e Djwal Khul. Se HPB e Olcott non si fossero convertiti al buddismo, cambiando il focus della Società Teosofica, probabilmente la Golden Dawn non si sarebbe mai sviluppata. Ma vi era ancora bisogno di un gruppo che valorizzasse la tradizione esoterica occidentale.

Altra figura importante ad influenzare la creazione della Golden Dawn fu Anna Kingsford. Assieme al suo compagno spirituale, Edward Maitland, la signora Kingsford riportò in vita l'ideale del cristianesimo esoterico. Sia la Kingsford che Maitland erano mistici che si diceva avessero frequenti visioni spirituali. Essi chiamarono la loro creazione “Panteismo Cristiano” giacché esplorava la Bibbia in termini di simbolismo esoterico, cabala, mitologia egizia, greca e romana. La loro dottrina presentava delle similarità con alcune idee neo-platoniche, gnostiche e alchemiche.

All'inizio del 1880 la Kingsford e Maitland erano membri della Società Teosofica, ed entro il 1884 diventarono capi della Loggia Teosofica di Londra. Tuttavia si dimisero quando si accorsero che l'impostazione orientale della Società Teosofica non avrebbe mai potuto conciliarsi veramente con il loro credo occidentale.

Nel 1885 costituirono la Società Ermetica che richiamò personaggi del calibro di S. L. MacGregor Mathers e il Dr. W. Wynn Westcott, fondatori dell'Ordine Esoterico della Golden Dawn. Senza dubbio Anna Kingsford convinse Mathers e Westcott dell'idea che uomini e donne dovessero lavorare assieme alla ricerca spirituale, così come avveniva nella Società Teosofica.

I fondatori della Golden Dawn

Nel 1888 tre massoni, cabalisti e rosacroce, fondarono l'Ordine Esoterico della Golden Dawn per proseguire l'opera abbandonata dalla Società Teosofica. I fondatori della Golden Dawn ritenevano che l'Ordine dovesse ricoprire il ruolo di guardiano della Tradizione esoterica occidentale, preservando il suo corpo di conoscenze, e allo stesso tempo preparando e istruendo quegli individui chiamati al cammino iniziatico dei Misteri.

Principale artefice della Golden Dawn fu il Dr. William Wynn Westcott. Coroner di Londra con la passione per l'occulto, Westcott era anche maestro massone e Segretario Generale della Società Rosicruciana in Anglia, o “Società Rosacroce in Inghilterra” (denominata anche SRIA). Nel 1888 fondò l'Ordine Esoterico della Golden Dawn assieme ai suoi due compagni. Tuttavia, la Golden Dawn fu senza dubbio un suo parto mentale.

Collaboratori di Westcott nell'impresa furono il Dr. William Robert Woodman e Samuel Liddell MacGregor Mathers. Il Dr. Woodman, medico in pensione, era uno dei membri più eminenti della SRIA. Nel 1887 Westcott propose a lui e Mathers di diventare uno dei leader del nuovo ordine. Woodman, eccellente cabalista, rivestì probabilmente un ruolo di primo piano nell'evoluzione degli studi cabalistici della Golden Dawn. Tuttavia egli morì nel 1891, prima che l'ordine raggiungesse il suo pieno sviluppo.

Il vero mago della Golden Dawn, S.L. MacGregor Mathers, era un esperto ritualista. Dei tre membri fondatori dell'Ordine, Mathers fu quello che contribuì maggiormente a rendere la Golden Dawn un vero e proprio ordine magico e iniziatico.

Il Manoscritto Cifrato

Non è possibile raccontare la storia della Golden Dawn senza fare riferimento al Manoscritto Cifrato, l'enigmatico documento su cui sono basati i rituali e le “lezioni conoscitive” dell'Ordine. Stando a quanto afferma lo stesso Westcott, nel 1887 venne a lui consegnato da un anziano massone, il Reverendo A. F. A. Woodford, un manoscritto cifrato di circa sessanta pagine. Woodford sosteneva di aver ricevuto il manoscritto da un "venditore di anticaglie". Il manoscritto, che sembrava essere antico, venne rapidamente decrittato da Westcott mediante il codice contenuto nell'opera Polygraphiae dell'Abate Johann Trithemius. Il manoscritto si rivelò essere la struttura schematica di una serie di rituali appartenenti a un ordine esoterico. Westcott diede consistenza a tali canovacci per trasformarli in rituali perfettamente funzionanti.[2] Poco tempo dopo aver completato i rituali dal grado di Neofita a quello di Philosophus, Westcott invitò Mathers e Woodman a unirsi a lui come capi del nuovo ordine.

Rimangono molti interrogativi circa la provenienza del Manoscritto Cifrato. Alcuni sono portati a pensare che fu lo stesso Westcott a confezionarlo; altri ritengono sia opera di Lord Edward Bulwer-Lytton, autore del romanzo esoterico “Zanoni, A Strange Story”, oppure di Frederick Hockley, famoso veggente rosacroce che componeva manoscritti occulti. Sono state avanzate molte altre ipotesi sulle probabili origini del Manoscritto Cifrato, tra cui una loggia massonica a Francoforte denominata "Loge zur aufgehenden Morgenrothe" (assieme a una sua loggia satellite fondata presumibilmente a Londra) e il "Collegio Cabalistico" di Londra guidato da un illustre cabalista dal nome di Johann Friedrich Falk. Si sospetta che entrambi questi gruppi fossero connessi con il misterioso Hermanoubis, il secondo tempio della Golden Dawn, tuttavia non vi è alcuna prova a supporto di tale ipotesi.

La pura verità sul Manoscritto Cifrato è con ogni probabilità la seguente. Sembra ormai certo che il Manoscritto Cifrato fosse opera di Kenneth Mackenzie, autore dell'Enciclopedia Reale Massonica e membro eminente della SRIA. Mackenzie aveva incontrato Eliphas Levi, ed era amico di Frederick Holland, altro massone di grado elevato. Un autorevole storico della Golden Dawn, R.A. Gilbert, sospetta che il vero tempio Hermanoubis non fosse altro che un prototipo della Golden Dawn fondato da Holland nel 1883.[3]. Tale gruppo era noto come "Società degli Otto." Mackenzie aveva scritto la struttura dei rituali all'interno del Manoscritto Cifrato per l'ordine di Holland, un gruppo che non si manifestò mai completamente, o per il Sat B'hai, che ammetteva tra le sue fila sia uomini che donne. Westcott acquisì i documenti dopo la morte di Mackenzie.

Con un background massonico così forte, Westcott aveva familiarità con la nozione di organizzazione gerarchica. Le logge massoniche non potevano sussistere senza una bolla di fondazione emessa dalla Grande Loggia. Probabilmente Westcott sentiva la necessità di procurarsi una prova concreta del fatto che la Golden Dawn non fosse stata creata dal nulla, bensì possedesse una storia documentata. Aveva bisogno di una sorta di certificato genealogico che testimoniasse come torità. Dal momento che tale autorità gerarchica nel caso della Golden Dawn non esisteva, Westcott decise di inventarsene una. Per quale motivo? Probabilmente si trattava dell'unico espediente che gli consentisse di attrarre verso il nuovo Ordine massoni e altri seri occultisti.

Qualcuno, con ogni probabilità lo stesso Westcott, inserì all'interno del manoscritto un foglio aggiuntivo, anch'esso in codice: si trattava di una lettera contenente le credenziali e l'indirizzo di una donna tedesca di nome Fraulein Sprengel, ovvero Soror Sapiens Dominabitur Astris.[4] Secondo la sua versione dei fatti, Westcott scrisse a Fraulein Sprengel e venne così a sapere che si trattava di un Adepto di un ordine occulto (Die Goldene Dammerung, ovvero Alba Dorata o Golden Dawn.) Sembra che la Sprengel avesse autorizzato Westcott, mediante una serie di lettere, a fondare un nuovo tempio in Inghilterra dandogli il permesso di firmare a suo nome tutti i documenti necessari. Così nella primavera del 1888 Westcott produsse una bolla di fondazione per il Tempio Isis-Urania N°3 d ell'Ordine Esoterico della Golden Dawn a Londra.[5]

Mentre il Manoscritto Cifrato sembra essere autentico, è ormai certo che Westcott si sia inventato la storia di Anna Sprengel e delle sue lettere. Presentandola come un'officiante di rango elevato appartenente ad un oscuro ordine tedesco, la rese autorevole, credibile e irraggiungibile. E una volta servita allo scopo la mitica Soror SDA, opportunamente morì.

Entro la fine del 1888 il tempio londinese di Isis-Urania contava ben trentadue membri: nove donne e ventitré uomini. Lo stesso anno vennero fondati altri due templi: il Tempio Osiris N° 4 a Weston-Super-Mare, e il Tempio Horus N°5 a Bradford. Il Tempio Amen-Ra N°6 ad Edimburgo, in Scozia, non venne fondato fino al 1893. Il Tempio Osiris rimase attivo fino al 1895, ma il Tempio di Horus a Bradford prosperò fino al 1900.

La R.R. et A.C.

Durante i suoi primi anni, tra il 1888 e il 1891, la Golden Dawn rimase principalmente una scuola teorica che celebrava le cerimonie di iniziazione dell'Ordine Esterno e insegnava ai suoi membri le basi della cabala, dell'astrologia, del simbolismo alchemico, della geomanzia, e dei tarocchi; però non era presente la magia pratica ad esclusione del Rituale del Bando Minore del Pentagramma. Verso la fine del 1891 il Tempio Isis-Urania contava oltre ottanta iniziati, mentre gli altri templi un paio di dozzine di membri.

Nel dicembre del 1891, quando venne a mancare il Dr. Woodman, al suo posto non venne nominato alcun sostituto. Intorno a questo periodo Mathers completò uno splendido rituale per il grado 5=6 di Adeptus Minor, il primo del Secondo Ordine o Ordine Interno dell'Ordo Roseae Rubeae et Aureae Crucis (denominato anche R.R. et A.C. ovvero "Ordine della Rosa Rubea e della Croce d'Oro"). Con la creazione di un Secondo Ordine funzionante, Mathers completò la ristrutturazione dell'Ordine divenendone il principale capo.

Il rituale 5=6 si basava sulla leggenda di Christian Rosenkruez (o CRC) e la scoperta accidentale del suo sepolcro avvenuta centoventi anni dopo la morte. La storia, così come viene narrata nella Fama Fraternitatis, è la seguente: Christian Rosenkreuz, somma guida spirituale e fondatore della confraternita rosacroce, morì e venne sepolto in segreto. Diversi anni dopo, i membri dell'Ordine si imbatterono per caso nella sua tomba, che era rimasta nascosta dietro a un muro. La tomba ritrovata era costituita da una stanza a sette lati, decorata con un elaborato simbolismo: ogni parete era alta otto piedi e ampia cinque. Al centro della stanza vi era un altare circolare, che era stato collocato sul sarcofago in cui giaceva il corpo perfettamente conservato di CRC.

Per il rituale 5=6 Mathers e la moglie Moina costruirono un'elaborata versione della tomba di CRC, rispettandone le misure originali. Era chiamata “Volta degli Adepti” e rivelava il forte elemento rosicruciano connesso all'Ordine Interno della Golden Dawn. Moina Mathers, artista affermata e chiaroveggente di talento, era la "skryer" personale di MacGregor. Le sue esperienze visionarie potrebbero aver influenzato notevolmente il consorte nella composizione dei rituali e del programma dei gradi. Moina dipinse gran parte delle decorazioni murarie, delle Forme-Dio, e degli arredamenti del Tempio principale di Isis-Urania a Londra. Giacché la “Fama” non forniva molti dettagli sul simbolismo della stanza, i coniugi Mathers dovettero far ricorso alla loro grande creatività per poter realizzare un ambiente di grande effetto. (Tutti coloro che sono stati iniziati nella Volta hanno potuto sperimentarne il potente impatto sulla psiche).

L'ammissione al Secondo Ordine segreto, si otteneva solo tramite invito e il superamento di un esame. L'attività del Secondo Ordine era estesa. Mentre il Primo Ordine della Golden Dawn era fondamentalmente teorico, il Secondo Ordine della R.R. et A.C. rappresentava l'ambito in cui la teoria magica veniva messa in pratica. Ai suoi membri era richiesta la costruzione e la consacrazione di diversi strumenti magici. MacGregor Mathers aveva inoltre creato un curriculum di studi e una serie di otto esami che conducevano fino al sottogrado di Theoricus Adeptus Minor. Pochi membri possedevano il tempo e la resistenza necessari a completare l'attività prevista dai gradi e superare tutti e otto gli esami. Coloro che vi riuscivano potevano affermare con diritto di aver ricevuto un addestramento completo in quasi tutti gli aspetti della magia ermetica occidentale (cosa paragonabile a una laurea in campo magico).

Durante la primavera del 1892 i Mathers si trasferirono a Parigi dove fondarono il Tempio Ahathoor N°7. Il Dr. Westcott divenne Capo dell'Ordine in Inghilterra. Attraverso la sua corrispondenza con Mathers, egli ricevette altro materiale per il curriculum del Secondo Ordine, in continua espansione. L'Ordine continuò a prosperare dal 1892 fino al 1896. Poco tempo dopo tali avvenimenti l'A.O. autorizzò un pugno di templi in America: il Tempio Thmé N°8 a Chicago nel 1897; il Tempio Thoth-Hermes N°9 a New York nel 1897; il Tempio Ptah N°10 a Philadelphia nel 1919; e il Tempio Atoum N°20 a Los Angeles nel 1920.[7]

Difficoltà

I problemi dell'Ordine ebbero inizio nel 1895 quando il rapporto tra MacGregor Mathers e la sua finanziatrice Annie Horniman inizò a deteriorarsi. La Horniman, membro da lunga data dell'Ordine, era la figlia di un ricco importatore di tè. Era divenuta amica intima di Moina Mathers nel periodo in cui frequentavano la scuola assieme. In seguito al trasferimento dei Mathers a Parigi, la Horniman incominciò a sostenerli economicamente dall'Inghilterra mediante la concessione di un generoso sussidio. In cambio, si aspettava che Mathers dedicasse tutto il suo tempo alle attività dell'Ordine. Al contrario, questi iniziò ad essere sempre più distratto dalla politica giacobita e da altre occupazioni.

MacGregor Mathers era un mago di talento ma anche un capo esigente, eccentrico, e autoritario. Nella primavera del 1896 scoppiò un diverbio tra Mathers e la Horniman in merito agli interessi politici di quest'ultimo, che sottraevano tempo alle sue responsabilità nell'Ordine. Mathers accusò la benefattrice di voler tentare di indebolire la sua autorità e questa in cambio ritirò il proprio supporto economico.

Il crescente stato di agitazione degli Adepti del Secondo Ordine a Londra provocò la pronta risposta di Mathers. Nell'autunno del 1896 inviò a ciascuno di loro copia di un manifesto in cui esigeva totale obbedienza in merito a ogni questione inerente al Primo e al Secondo Ordine. Tutti, ad eccezione della Horniman, si sottomisero alla sua richiesta. Mathers la espulse immediatamente dall'Ordine, cosa che fece indignare molti membri e finì solo per aumentarne lo scontento.

Un'altra complicazione sorse nel marzo del 1897 quando l'affiliazione di Westcott alla Golden Dawn venne scoperta dalle autorità. Westcott rassegnò le dimissioni da tutte le cariche all'interno della Golden Dawn e della R.R. et A.C. Florence Farr, la famosa attrice teatrale, assunse la guida della sezione londinese dell'Ordine. Ma senza la fervida supervisione di Westcott e la sua capacità nel mantenere ordinata la documentazione, il vasto sistema di gradi ed esami del Secondo Ordine di Londra iniziò a decadere.

Una grave crisi per la Golden Dawn scoppiò nel febbraio del 1900. Mathers governava l'Ordine a distanza, e perdeva sempre più contatto con i templi inglesi. Florence Farr era ormai stanca delle manie personali di Mathers e del suo comportamento autoritario. In una lettera a Mathers propose lo scioglimento dell'Ordine. Mathers sospettava che tale mossa facesse parte di un piano per far tornare Westcott, affinchè lo sostituisse alla guida dell'Ordine. Di conseguenza rivelò alla Farr che Westcott aveva falsificato le lettere di Fraulein Sprengel.

Lo scandalo minò la fiducia dei membri londinesi. Cosa ancora più esasperante, Westcott si rifutava di fornire alcuna spiegazione e perfino di difendersi dalle accuse di Mathers. A peggiorare la situazione nel dicembre del 1899, un personaggio di nome Aleister Crowley, membro dell'Ordine da circa un anno, venne dichiarato idoneo a ricevere l'iniziazione al Secondo Ordine. Florence Farr, assieme a molti Adepti di Londra, considerava Crowley un candidato discutibile, e respinse la sua iniziazione. Immediatamente Crowley si recò a Parigi per essere iniziato al Secondo Ordine da Mathers. La cosa non piacque agli Adepti londinesi che si rifiutarono di accettare l'iniziazione di Crowley. Si stava approssimando lo scoppio di una rivolta. I membri del Secondo Ordine di Londra costituirono un comitato per investigare sulle accuse di frode. Nell'aprile del 1900 Mathers dichiarò nullo il comitato del Secondo Ordine. Inviò quindi Crowley a Londra, in qualità di suo emissario, per impossessarsi dei locali privati e degli strumenti del Secondo Ordine. Tuttavia, il piano venne sventato dallo zelo di William Butler Yeats e degli altri Adepti londinesi, che espulsero immediatamente sia Mathers che Crowley.[8]

Nella confusione che seguì, Yeats assunse il controllo e divenne Imperator del Tempio Isis-Urania. Il comitato tentò di riorganizzare l'Ordine su basi più democratiche: ne risultò solo una maggiore confusione. Nel frattempo Annie Horniman era stata riaccolta all'interno dell'Ordine. Ma aveva scoperto con costernazione che molti rituali erano stati ritoccati e il sistema ad esami praticamente abbandonato. Cosa ancora peggiore alcuni Adepti tra cui Florence Farr avevano costituito un gruppo segreto e distinto, senza l'approvazione di Yeats e degli altri membri. Tale gruppo, denominato "La Sfera", era specializzato nella visione astrale, nei viaggi astrali, e nella comunicazione con i "Maestri". A causa di tali abusi la Horniman iniziò a polemizzare con quasi tutti i componenti dell'Ordine. Yeats cercò per un certo tempo di mantenere la pace ma infine, nel febbraio del 1901, si dimise dall'incarico.

Un altro colpo per l'Ordine apparve all'orizzonte nel 1901. Il problema si chiamava Madame Horos. Nel 1901 essa portò alla Golden Dawn della notorietà indesiderata. I coniugi Horus, una coppia di ciarlatani e lestofanti, erano riusciti in qualche modo a convincere MacGregor Mathers del fatto che la Signora Horos fosse in realtà la vera Anna Sprengel. Mathers venne ingannato per un po', ma quando iniziò a sospettare qualcosa, gli Horos rubarono alcune copie dei rituali della Golden Dawn e fuggirono a Londra.

Una volta a Londra gli Horos fondarono il loro Ordine personale - l'Ordine dell'Unità Teocratica - che perpetrava frodi, estorsioni, e abusi sessuali all'insaputa dei suoi membri. Alla fine, il Signor Horos venne arrestato con l'accusa di stupro. Dinanzi alle accuse delle autorità gli Horos dichiararono di essere i leader della Golden Dawn. Come risultato gran parte degli arcani segreti dell'Ordine divennero di dominio pubblico. I rituali della Golden Dawn furono pubblicati sui giornali londinesi. L'Ordine rimase scandalizzato dall'intero episodio.

L'Ordine originario iniziò quindi a disgregarsi. Florence Farr si dimise dalla Golden Dawn che cambiò il suo nome in quello di “Società Ermetica della Morgenrothe”. Un piccolo gruppo di iniziati rimase fedele a Mathers costituendo di conseguenza l'Ordine della A.O. o “Alpha et Omega”. Nel 1903 avvenne uno scisma nell'Ordine. Il controllo dei resti del tempio originario di Isis-Urania venne assunto da Arthur Edward Waite, mistico, occultista e scrittore prolifico che aveva studiato diverse branche del sapere esoterico. Molti dei restanti membri della Golden Dawn si unirono al gruppo di Waite. Tuttavia Waite non era interessato alla magia. Il misticismo era più di suo gusto. Nel nuovo ordine, denominato “Rito Indipendente e Rettificato”, Waite ridusse l'enfasi sulla magia cerimoniale a favore della via mistica che prediligeva. I membri del vecchio ordine più inclini alla magia, tra cui il Dr. Robert William Felkin e John William Brodie-Innes, costituirono l'Ordine della Stella Matutina.[9] Il principale tempio di Felkin a Londra prese il nome di Amoun.

Strascichi

In aggiunta al tempio di Parigi i seguaci di MacGregor Mathers fondarono templi dell'A.O. a Londra (1900, 1913, 1919) ed Edimburgo (1912). Vi era anche un gruppo ibrido, che si faceva chiamare Tempio di Cromlech (1913), il quale derivava da uno sforzo congiunto tra il tempio A.O. di Edimburgo e alcuni membri del clero anglicano.

Alcuni personaggi, iniziati nell'A.O., avrebbero in seguito fondato nuovi gruppi magici. Dion Fortune, studente di psicologia, lasciò l'Ordine nel 1922 per formare la “Fratellanza della Luce Interiore” (Fraternity of the Inner Light). Paul Foster Case avrebbe in seguito fondato la propria organizzazione: i “Costruttori del antuario” (Builders of Adytum).

Nel frattempo il Dr. Felkin aveva costituito nel 1912 in Nuova Zelanda il Tempio Smaragdum Thalasses[10] della Stella Matutina. Il nuovo ordine neozelandese era conosciuto con il nome Maori di Whare Ra o "Dimora del Sole". Tornato in Inghilterra Felkin fondò nel 1916 altri tre templi della S.M.: la Loggia Hermes a Bristol, la Loggia Merlino e il Collegio Segreto di Londra. L'interesse centrale del gruppo di Felkin era costituito dai viaggi astrali.

Le capacità di Felkin come leader di un ordine magico erano alquanto inferiori rispetto a Mathers. Setacciò l'Europa intera alla ricerca dei Capi Segreti dell'Ordine in forma fisica. Gli insegnamenti dell'Ordine patirono a causa della loro divulgazione pubblica ad opera della Sig.na Stoddard.[11]

Negli anni '30 comparve sulla scena Israel Regardie. Regardie era stato segretario di Crowley dal 1928 al 1930. Nel 1932 aveva scritto un'opera sulla magia intitolata "L'Albero della Vita" (The Tree of Life), mentre in precedenza aveva pubblicato un saggio cabalistico: "Il Giardino dei Melograni" (A Garden of Pomegranates). Queste opere suscitarono un grande scalpore nei templi sia della Stella Matutina che dell'Alpha et Omega. Regardie si unì al Tempio Hermes della Stella Matutina nel 1933 diventando Adepto nel 1934.

Sfortunatamente la Stella Matutina stava spegnendosi lentamente. I leader del gruppo dievano di possedere i gradi più elevati ma avevano scarsa conoscenza del materiale di base. Diverse "Lezioni Conoscitive" erano state ritoccate, se non addirittura eliminate. Nel 1937 Regardie decise di pubblicare gran parte dei rituali e delle lezioni dell'Ordine nella sua opera "La Golden Dawn": in questo modo impedì che gli insegnamenti andassero definitivamente perduti. Sovente si riconosce a Regardie il merito di aver mantenuto in vita la tradizione della Golden Dawn, garantendo l'accesso agli insegnamenti a tutti coloro che fossero interessati.

Gli Adepti della Stella Matutina e dell'Alpha et Omega, non riuscirono ad adattarsi a un approccio alla segretezza competamente diverso, ora che la maggior parte degli insegnamenti segreti era stata resa di dominio pubblico. Nei due anni successivi molti templi dell'A.O. e della S.M. (ad eccezione di un tempio secondario in Nuova Zelanda) cessarono le attività di gruppo.

Rinnovamento

Israel Regardie agì in modo corretto pubblicando i documenti della Golden Dawn? Noi pensiamo di sì.[12] Siamo personalmente convinti che egli abbia portato avanti l'opera dell'Ordine contribuendo alla sua preservazione. Molti maghi hanno nei confronti di Regardie un enorme debito di gratitudine. Inoltre, diverse organizzazioni magiche hanno approfittato dell'accessibilità del materiale della Golden Dawn, grazie principalmente agli sforzi di Regardie. Tutto sommato, gli insegnamenti dell'Ordine sono sopravvissuti, riacquistando popolarità negli ultimi anni, soltanto perché Regardie è stato così previdente da preservarli tramite pubblicazione.

Cronologia della Golden Dawn

1887

Westcott decodifica il Manoscritto Cifrato. Chiede a Mathers e Woodman di unirsi a lui nella fondazione del nuovo Ordine.

1° marzo 1888

Viene istituito il Tempio Isis-Urania N°3. Westcott, Woodman, e Mathers sono i Tre Capi. Mina Bergson (Moina Mathers) è la prima iniziata.

(Il sistema di numerazione considera il mitico tempio di Anna Sprengel in Germania "Licht, Liebe und Leben" come il N°1. Il Tempio Hermanoubis N°2 a Londra, ricevette la bolla di fondazione ma non divenne mai attivo.)

1888

Il Tempio Osiris N°4 a Weston-Super-Mare riceve la bolla di fondazione. Tutti i membri sono massoni.

Il Tempio Horus N°5 a Bradford riceve la bolla di fondazione.

Autunno del 1891

Viene fondata la R.R. et A.C.

Dicembre 1891

Il Dr. Woodman muore. Nessuno prende il suo posto.

7 dicembre 1891

Annie Horniman è la prima iniziata nella R.R. et A.C.

21 maggio 1892

I coniugi Mathers si trasferiscono a Parigi.

1893

Il Tempio Amen-Ra N°6 a Edimburgo riceve la bolla di fondazione. Tra i membri vi sono J.W. Brodie-Innes e il Dr. Felkin.

Westcott dà le dimissioni dalla carica di Praemonstrator. Florence Farr lo sostituisce. Annie Horniman viene nominata Vice-Praemonstrator.

Gennaio 1894

Il Tempio di Mathers, l'Ahathoor N°7, viene consacrato a Parigi. Papus (Dr. Gerard Encausse), il famoso occultista francese, è tra i membri.

1896

Florence Farr dà inizio a "La Sfera", un gruppo autonomo composto da veggenti all'interno della Golden Dawn.

Primavera del 1896

Dissidio tra Annie Horniman e MacGregor Mathers.

29 ottobre 1896

Mathers pubblica un manifesto chiedendo ai membri del Secondo Ordine di sottomettersi per iscritto alla sua autorità.

3 dicembre 1896

Annie Horniman viene espulsa dalla Golden Dawn per insubordinazione.

Primavera del 1897

L'appartenenza di Westcott all'Ordine viene resa pubblica. Questi si dimette dalle cariche nella Golden Dawn e nella R.R. et A.C. Florence Farr prende il suo posto come capo dell'Ordine in Inghilterra.

1897

Viene fondato a Chicago il Tempio Thmé N°8.

Viene fondato a New York il Tempio Thoth-Hermes N°9.

16 gennaio 1900

Mathers inizia Aleister Crowley a Parigi nel grado 5=6 dopo che gli Adepti londinesi si erano rifiutati di farlo. Gli Adepti di Londra rifiutano di riconoscere l'iniziazione di Crowley.

Gennaio 1900

Florence Farr scrive a Mathers. Mathers la accusa di voler riportare Westcott alla guida dell'Ordine. La Farr presenta le dimissioni.

Febbraio 1900

Mathers presenta Madame Horos al Tempio Ahathoor come Anna Sprengel.

16 febbraio 1900

Mathers respinge le dimissioni della Farr. Accusa Westcott di aver contraffatto le lettere di Anna Sprengel.

Marzo del 1900

Una commissione formata da membri londinesi del Secondo Ordine investiga sulle accuse di frode ed espelle MacGregor e Moina Mathers. Annie Horniman viene riammessa.

Aprile del 1900

Scisma. Mathers annulla la commissione del Secondo Ordine e invia Aleister Crowley ad assumere il controllo delle proprietà della R.R. et A.C. a Londra. Il tentativo fallisce.

1900

Il Tempio Isis N°11 viene creato Londra dal Dr. Berridge e rimarrà fedele a Mathers. (il tempio è noto anche con il nome di Alpha et Omega 1)

1901

Disputa interna riguardo al gruppo "La Sfera" di Florence Farr. Processo agli Horos e fama indesiderata.

gennaio del 1902

Florence Farr rassegna le dimissioni dalla Golden Dawn, che cambia il nome in quello di “Società Ermetica della Morgenrothe”.

1902

Il Tempio Horus a Bradford si allontana gradualmente dagli insegnamenti della G.D. Infine abbraccia gli ideali della SRIA accettando solo Maestri Massoni.

Primavera del 1903

Scisma. Brodie-Innes e Felkin, assieme ai membri inclini alla Magia, formano la Stella Matutina. Il loro tempio centrale è chiamato Amoun.

Waite, Blackden, il Reverendo Ayton, e i membri con un'attitudine più mistica assumono il controllo di ciò che era rimasto del Tempio Isis-Urania N°3. Waite costituisce il “Rito Indipendente e Rettificato della Golden Dawn” (e più tardi nel 1916 la “Compagnia della Rosa Croce”).

I templi rimasti leali a Mathers assumono il nome di Alpha et Omega.

1912

Viene fondato a Edinburgo il Tempio Alpha et Omega 2 come succursale del Tempio Amen-Ra. Brodie-Innes ne è il capo (dopo aver fatto pace con Mathers ed essersi separato da Felkin).

Felkin fonda il Tempio Smaragdum Thalasses della Stella Matutina a Havelock North, in Nuova Zelanda. L'ordine in Nuova Zelanda divenne noto con il nome Maori di Whare Ra o "Dimora del Sole".

1913

Anche Amen-Ra dà origine ad una derivazione ibrida chiamata Tempio di Cromlech o Ordine Solare: una collaborazione tra l'Alpha et Omega 2 ed alcuni membri del clero anglicano.

Brodie-Innes fonda a Londra un Tempio dell'A.O. come ramo meridionale del redivivo Tempio Amen-Ra di Edimburgo. (Opera distintamente dal Tempio Alpha et Omega 3 di Moina Mathers.)

1916

Felkin fonda i seguenti templi della Stella Matutina: la Loggia Hermes a Bristol, il Collegio Segreto a Londra (aperto solo a membri della SRIA), e la Loggia Merlin a Londra.

Felkin fonda un altro Ordine, la Gilda di S.Raffaele - una gilda della Chiesa anglicana.

1918

Paul Foster Case viene iniziato al grado 0=0 nel Tempio Thoth-Hermes N°9 a New York (novembre).

1919

Moina Mathers ritorna a Londra dopo la morte di MacGregor e istituisce l'Alpha et Omega 3.

Dion Fortune si associa al Tempio A.O. di Brodie-Innes a Londra.

L'A.O. isitituisce il Tempio Ptah N°10 a Filadelfia.

1920

Il Tempio Amoun Temple della Stella Matutina a Londra viene chiuso a causa del comportamento paranoico del suo capo (la Sig.ra Stoddart).

L'A.O. fonda il Tempio Atoum N°20 a Los Angeles.

1922

A gennaio Moina espelle Paul Foster Case dalla Golden Dawn. Case se ne va per creare il proprio Ordine: i "Costruttori del Santuario" (Builders of the Adytum o BOTA).

Dion Fortune lascia la Loggia Alpha et Omega per formare la Confraternita della Luce Interiore (Fraternity of the Inner Light).

[Tra i gruppi che derivano dalla Confraternita della Luce Interiore abbiamo "La Gilda di Gesù Maestro" (Londra 1925), "Helios" (Gareth Knight - Toddington -956), il "Tempio Enochiano" (Londra 1969) e i "Servitori della Luce" (W.E. Butler).]

1923

La Stella Matutina è prossima al colasso. Yeats rassegna le diissioni.

1926

Israel Regardie vine iniziato nella SRIAm (Societas Rosicruciana in America)

1933

Israel Regardie entra nel Tempio Hermes della Stella Matutina a Bristol.

1937

Israel Regardie inizia a pubblicare gli insegnamenti dell'Ordine in "The Golden Dawn".

1939

La maggior parte dei templi dell'A.O. e della Stella Matutina cadono in sonno (ad eccezione del Tempio Hermes a Bristol che operò sporadicamente fino al 1970 e il Tempio Whare Ra in Nuova Zelanda che sopravvisse fino alla fine degli anni '70).

1982

Israel Regardie consacra la Volta degli Adepti a Columbus, in Georgia, ed esegue iniziazioni al grado 5=6, rifondando la Golden Dawn in America.

Una coppia neozelandese (Pat e Chris Zalewski) fonda un Tempio della Golden Dawn in Nuova Zelanda.

2000

Sempre più persone rispetto al passato hanno accesso agli insegnamenti della Golden Dawn. Numerosi individui affermano di essere maghi praticanti della Golden Dawn.


-------------------------------------------------------------------------------

Note conclusive

[1] La tradizione massonica afferma che la confraternita è antica, tuttavia al massimo può essere fatta risalire al 1717 d.C.

[2] Molti attribuiscono a Mathers il merito di aver composto le cerimonie di iniziazione della Golden Dawn, tuttavia R.A. Gilbert ha raccolto prove che sembrano indicare come fu Westcott, e non Mathers, a sviluppare i rituali partendo dal Manoscritto Cifrato. Si consiglia la lettura dell'articolo di R.A. Gilbert "From Cipher to Enigma: The Role of William Wynn Westcott in the Creation of the Hermetic Order of the Golden Dawn," dal libro di Carroll Runyon "Secrets of the Golden Dawn Cypher Manuscript."

[3] Si consiglia la lettura dell'articolo di R.A. Gilbert "From Cipher to Enigma." Secondo Gilbert, Kenneth Mackenzie, John Yarker, e Francis Irwin facevano tutti parte della "Società degli Otto."

[4] Significa: "Il saggio verrà governato dagli astri."

[5] Il tempio fittizio di Soror SDA in Germania era chiamato Licht, Liebe, und Leben (Tempio N°1 nell'ordine di successione di Westcott). Si suppone che il secondo tempio a Londra fosse chiamato Hermanubis. Secondo la narrazione di Westcott, alquanto fantasiosa, la bolla di fondazione venne consegnata a due inglesi, anche se il tempio non decollò mai realmente.

[6] Uno dei tre testi fondamentali che costituiscono le basi della tradizione rosacroce. Venne pubblicato in Europa nel 1614 da un autore sconosciuto (probabilmente lo studioso luterano Johann Valentin Andreae).

[7] Nessuno di questi templi americani sembrò durare a lungo.

[8] Crowley lasciò l'Ordine per formare un proprio gruppo che prese il nome dal Terzo Ordine della Golden Dawn, l'Argenteum Astrum o A.A. In seguito si unì all'Ordo Templi Orientis (o Ordine del Tempio Orientale) di Theodor Reuss per poi assumere più tardi il comando della branca inglese di quest'Ordine.

[9] "Stella del Mattino." Yeats si unì alla Stella Matutina e rimase membro del gruppo per venti anni.

[10] "Mari di Smeraldo"

[11] I suoi due libri scritti sotto lo pseudonimo di "Inquire Within" erano intitolati "Lightbearers of Darkness" (1930) e "Trail of the Serpent" (1936).

[12] Regardie subì delle critiche per aver pubblicato il materiale della Golden Dawn. Ma secondo R.A. Gilbert, gli Adepti dell'Ordine erano segretamente grati a Regardie in quanto era caduta la necessità di copiare a mano, cosa assai tediosa, i documenti. Nell'introduzione alla seconda edizione di "The Golden Dawn", Regardie dichiarò che: "Alcuni approvarono la pubblicazione di questi libri, mentre furono solo in pochi quelli che non furono d'accordo."

 

 

   
 
TOP